SMM: Social Media Marketing

SMM: Social Media Marketing

Perchè Social Media Marketing e non Social Network Marketing: il ramo del marketing che si occupa di generare relazioni sociali attraverso internet, social media perché i social network sono l’elemento centrale ma non l’unico.

  1. Social network generalisti: target molto ampio e traversale, argomenti eterogenei (Facebook, Twitter, Google+);
    a. Facebook: relazionale, rapporti personali interagiscono con contatti che già si hanno di vari argomenti;
    b. Twitter: contenutistico, specifico contenuto con soggetti che nn conosco;
    c. Google+: in Italia si usa poco, record di utenti passivi per uso @gmail offre vantaggi per posizionamento SEO, “Google Maps”, “Google local” ottimo per location fisiche.  #ashtag ha la funzione di categorizzatore di contenuti, fondamentale su Twitter; su Facebook come mappa concettuale.
  2. Social network tematici: cambiano a secondo del settore, ce ne sono centinaia i più utilizzati sono i social network di image sharing:
    a. Instagram: (target molto forte all’estero) e Pinterest (target femminile), Instagram si sta evolvendo usato molto dai teenager.
    b. Video sharing: YouTube e Vimeo;
    c. Turistico: Tripadvisor.
  3. Social network di categoria: Social network tematici che parlano di altri temi ma dove troviamo il nostro target;
  4. Digital PR: pubbliche relazioni a carattere digitale, prevedono l’utilizzo di altri 2 supporti, blog e forum;
    Forum: istituzionale o anonimo;
    Blog: Aprire il vostro blog, o Two step flow communication,
    Opinion leader: nel blog influenzer, un blogger famoso in grado di influenzare gli acquisti dei propri follower;
    Molto sviluppato nei tre settori  food, fashion, travel;
    Ottima forma di investimento e comunicazione basso budget e alto numero di utenti raggiunti;

E’ fondamentale rispondere sempre e comunque ai commenti degli utenti in tutti i social network, una recensione negativa va trasformata con una risposta in positiva, pubblicizzando comunque i lati positivi del prodotto o locale o azienda (terrazza, giardino, bontà, qualità ecc);

Una campagna Social necessita un minimo di 6 mesi (tempi tecnici per ottenere dei risultati concreti) per una migliore ottimizzazione della campagna.

Il Social Media Marketing ha come priorità quella di instaurare legami e relazioni tra il brand ed il proprio target, l’aspetto commerciale viene alla fine del processo di comunicazione, i social network sono per entertainment e va dato intrattenimento non possiamo fare un catalogo online, all’interno di un palinsesto di contenuti più ampi si promuove anche il prodotto.

Una pagina con contenuti autoreferenziali non ha nessuna efficacia!

I social sono un mezzo di comunicazione relazionale servono a generare relazioni non a vendere il prodotto, altrimenti genererebbe una comunicazione sbagliata, bisogna creare una serie di contenuti non commerciali, bisogna creare un legame che poi porterà alla vendita dei prodotti.

Per vendere sui Social, devi smettere di vendere!

La nostra campagna di Social media marketing viene sviluppata appositamente per generare viralità per far condividere il post del nostro contenuto. Ampliare così il nostro bacino di utenza, tramite “engagement” generiamo così dei contenuti che gli utenti tendono a condividere, commentare, mettere un like, la prima regola infatti è di non postare mai dei post non brandizzati.

  1. Brandizzazione: Aforismi, foto e tutto il resto va brandizzato, percezione visiva del marchio;
  2. Immagine: dal punto di vista tecnico tutto va inserito come immagine (800×800 risoluzione per il wall di Facebook), i post visivi ottengono visualizzazioni molto più ampie;
  3. Piano editoriale basato sulla Serialità: creare un piano editoriale per pubblicare un time di comunicazione seriale, abituare le persone a determinati contenuti e determinati momenti, lunedì aforisma, martedì ricetta, mercoledì evento, ecc …;
  4. Timing delle comunicazioni: il prime time in Italia è dalle 13:00 alle 15:00 ci sono tool che indicano il prime time del target, (talkwalkersocial mantion);

Facebook lavora con un sistema di pubblicazione a rastrello, non visualizziamo nella nostra bacheca o wall i post di tutti i nostri contatti, seleziona i contenuti dei contatti con cui abbiamo maggior livello di engagement, con cui in genere interagiamo, in genere il livello di engagement fa risalire un contenuto (sistema di comunicazione a rullo), l’engagement genera un ritorno in alto del post sul wall, Twitter per esempio non utilizza un sistema a rullo;

Richiedi un Preventivo

RichiedI un preventivo gratuito, saremo lieti di fornire tutte le informazioni ed i costi riguardanti il servizio.

Richiedi un Preventivo

Consulenza Gratuita!